Il 2015 del Teatro ERA di Pontedera incomincia con due novità: giovedì 29, venerdì 30, sabato 31 gennaio, alle ore 21 e domenica 1 febbraio alle ore 18 la nuova produzione della Fondazione Pontedera Teatro La Prossima Stagione, monologo di e con Michele Santeramo, vincitore premio della critica 2013 e premio Hystrio 2014 e fra i finalisti del premio UBU per Il Guaritore come migliore novità italiana e ricerca drammaturgica.

Sul palco Santeramo sarà accompagnato dalle immagini realizzate da Cristina Gardumi, per accompagnare il testo e mostrare la fisicità dei protagonisti, in uno spettacolo “da leggere” in cui non ci sono attori ma solo personaggi che dialogano attraverso la voce di un unico narratore.

È la storia di un lui e una lei, di un marito e una moglie, mostrati in sei momenti della loro vita, a distanza di dieci anni l’uno dall’altro, dal 2014 al 2064. Lo spettacolo racconta come si modifica il rapporto tra questi due personaggi, come si modificano la loro voglia di tenerezza, il loro modo di scherzare, la loro innata leggerezza.

la prossima stagione - foto provvisorie_

Sabato 31 gennaio alle ore 19 andrà in scena Al forestér, vita accidentale di un anarchico con testo di Matteo Bacchini, la regia e l’intepretazione di Savino Paparella e produzione Teatro del Tempo.

Al forester_2

Protagonista del racconto è Antonio Cieri, soldato di leva, ferroviere, anarchico, antifascista, morto su una collina spagnola in un giorno di aprile. Al forestér è un monologo a più voci. Lo spettacolo nasce da un’idea di libertà, la storia di come un ragazzo diventa un uomo e di come un uomo diventa un uomo libero.

I moti di Ancona, le barricate di arma, l’esilio in Francia e la guerra di Spagna, sempre dalla parte sbagliata, dalla parte degli sconfitti. Una vita accidentale e piena di immaginazione. Lo spettacolo immagina la storia personale di Cieri, un uomo quasi sconosciuto, che pensava poesie, pensava in abruzzese e combatteva sempre dalla parte sbagliata. Destinato a essere forestiero in ogni luogo, a casa in ogni luogo.

 

Biglietti:
Intero 12 euro – ridotto 10 euro – studenti 8 euro
Micle Contorno, ufficiostampa@pontederateatro.it
Info: Fondazione Pontedera Teatro
Tel. 0587 55720 / 57034
Sito del teatro

 

Print Friendly, PDF & Email