Classe ’65, impiegato in un’ordinaria azienda toscana per mera copertura. In realtà, è fotografo di scena e vanta un omonimo collega che presto sarà eliminato. Silenziosissimo, discreto, si muove come un killer danzante tra palchi e camerini, ben sapendo che, prima o poi, saranno il suo unico mondo.

Andrea Simi