Free Porn manotobet takbet betcart betboro megapari mahbet betforward 1xbet Cialis Cialis Fiyat
    ARCHIVIO SPETTACOLI

    Don Giovanni di Mozart secondo l’Orchestra di Piazza Vittorio, Renzi-Magoni (2017)

    Titolo: Don Giovanni di Mozart secondo l'Orchestra di Piazza Vittorio

    elaborazioni musicali Mario Tronco, Leandro Piccioni, Pino Pecorelli
    direzione artistica e regia Mario Tronco
    regia Andrea Renzi 
    con Petra Magoni
    direzione musicale Leandro Piccioni
    scenografie Barbara Bessi
    costumi Ortensia de Francesco
    light designer Daniele Davino
    ingegnere del suono Angelo Elle

     produzione Fondazione Teatro di Napoli – Teatro Bellini / Accademia Filarmonica Romana

    “Don Giovanni finalmente è donna. Ha la voce acuta e tagliente, arrochita e sensuale, e il corpoagile, magro, sinuoso, da mascolina cerbiatta di Petra Magoni.” Così Sandro Cappelletto su La Stampa.  Al centro di questo nuovo lavoro della multietnica e grandiosa orchestra di Piazza Vit-torio c’è l’idea di un Don Giovanni androgino. Una visione “altra” del protagonista che apre a una diversa lettura dei rapporti tra i personaggi, ovvero come il divertito abbattimento di ogni confine di genere e l’espansione dei limiti dell’eros possano creare nuova possibilità di indagine del dramma giocoso di Mozart, a partire dall’intuizione profonda dell’identità tra la natura della musica e il flusso vitale. Don Giovanni, quindi, come un redivivo Cab Calloway in un immaginario Cotton Club, in un’ambientazione dal gusto anni ’20 ma anche fortemente contemporaneo, dirige la sua orchestra e il suo destino in una pulsione di libertà e perdizione. Uno spettacolo carico di energia, luce e vita.

    SGUARDAZZI/RECENSIONI