Free Porn





manotobet

takbet
betcart




betboro

megapari
mahbet
betforward


1xbet
teen sex
porn
djav
best porn 2025
porn 2026
brunette banged
Ankara Escort
1xbet
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com

1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com

1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
1xbet-1xir.com
betforward
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co

betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co

betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
betforward.com.co
deneme bonusu veren bahis siteleri
deneme bonusu
casino slot siteleri/a>
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Deneme bonusu veren siteler
Cialis
Cialis Fiyat
deneme bonusu
padişahbet
padişahbet
padişahbet
deneme bonusu 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet وان ایکس بت 1xbet 1xbet untertitelporno porno
    ARCHIVIO SPETTACOLI

    Le parole nascoste (M. Biagini, 2013)

    Titolo: Le parole nascoste (The Hidden Sayings)
    Regia: Mario Biagini

    Open program of the Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards

    con Mario Biagini, Robin Gentien, Tabby Johnson, Agnieszka Kazimierska, Felicita Marcelli, Ophelie Maxo, Jorge Romero Mora, Alejandro Tomas Rodriguez, Graziele Sena Da Silva

    produzione Fondazione Teatro della Toscana

    Le parole nascoste, un nuovo lavoro dell’Open Program presentato in forma di studio, è un’esplorazione creativa dell’interazione fra canti del Sud degli Stati Uniti, canti appartenenti alla tradizione degli schiavi, e testi legati alla prima Cristianità, tradotti principalmente dal copto e provenienti dalla regione comprendente Egitto, Medio Oriente e Grecia.

    I canti liturgici della tradizione nera presentano qualità che aprono possibilità di riscoprire vie di trasformazione e contatto. Le parole nascoste interroga i testi e i canti. Quale può essere per noi oggi la funzione di questi canti e di questi testi, entrambi alla radice della cultura in cui viviamo, in modi diversi? Quale può essere per noi la natura dei processi che essi mettono in moto e il senso dell’evento cui danno vita? Come può la qualità di questi processi circolare e raggiungere le persone che ci stanno intorno?

    Il potenziale che questo lavoro esplora si manifesta attraverso fondamentali elementi semplici e complessi ad un tempo: azione, contatto, parola, canto, danza.
    Intuiamo che la natura di questo lavoro possa creare le condizioni perché un incontro possa avere luogo.

    SGUARDAZZI/RECENSIONI