asd
    ARCHIVIO SPETTACOLI

    Ombretta Calco, P. Mazzotta (2017)

    Titolo: Ombretta Calco


    di
    Sergio Pierattini

    con
    Milvia Marigliano

    regia
    Peppino Mazzotta

    scene
    Roberto Crea

    costumi
    Rita Zangari

    disegno luci
    Paolo Carbone

    scenotecnica
    Angelo Gallo

    tecnico luci
    Antonio Molinaro

    organizzazione e distribuzione
    Officine Vonnegut

    una produzione
    Rossosimona

    «Chi è Ombretta Calco? Perché si è seduta su una panchina in una giornata torrida di luglio, a pochi passi dal portone di casa sua? Perché deve ripercorrere gli eventi sensibili della sua vita scavando ossessivamente nei ricordi? E perché deve ingaggiare, sotto il sole cocente, un duello con se stessa come se fosse una resa dei conti? Ombretta sta facendo un viaggio. Il viaggio più importante della sua vita. Un viaggio fuori dai vincoli imposti dal tempo e dallo spazio. Mentre procede senza soluzione di continuità, nel passare in rassegna i momenti più significativi della sua esistenza, ne comprende il senso. Riemergono dalla sua anima dettagli, accenti, colori, che riempiono i vuoti e danno nuova luce al quadro complessivo di una vita vissuta con sincera ingenuità, senza risparmi. Fallimenti, dolori, frustrazioni, debolezze, illusioni, tenerezze, slanci incoscienti verso un futuro che sarà sicuramente migliore, desideri legittimi di una vita normale, inclusa in affetti confortanti e routine rassicuranti. Alla fine del viaggio, come premio per questa ricostruzione meticolosa, buffa e straziante, c’è la risposta o la felicità. Una felicità non eclatante. Una felicità tragica, semplice, minima, discreta e necessaria».

    SGUARDAZZI/RECENSIONI