asd
    ARCHIVIO SPETTACOLI

    Treni strettamente sorvegliati, M. Fiorentini (2019)

    Titolo: Treni strettamente sorvegliati

    Liberamente ispirato al romanzo di Bohumil Hrabal
    Di e con Marco Fiorentini

    Siamo in una piccola stazioncina di provincia della Boemia durante la Seconda guerra mondiale. Una stazioncina attraversata da convogli militari strettamente sorvegliati che portano al fronte munizioni, fucili, carri armati, vettovaglie e soldati del reich e ritornano carichi di uomini con gli occhi impauriti e meno sicuri di quando sono partiti. Il nostro protagonista è l’allievo Milos, giovane e ingenuo novizio delle ferrovie. Di fianco a lui personaggi fuori dalle righe, ironici, collerosi, erotici che lo guidano – o confondono – nella sua personale scoperta del mondo femminile. Uno spettacolo sognante ma non rarefatto, tenero ma anche cinico e sorprendente.
    SGUARDAZZI/RECENSIONI