Free Porn manotobet takbet betcart betboro megapari mahbet betforward 1xbet Cialis Cialis Fiyat

Dialoghi sul Don Giovanni a Pisa: sesto appuntamento

-

Martedì 17 febbraio alle ore 17.00  presso la sala Titta Ruffo del Teatro Verdi di Pisa si svolgerà il sesto appuntamento dei Dialoghi, organizzati nell’ambito di Una gigantesca follia.
Il tema di questo incontro è “lI Don Giovanni come mito della modernità e la figura del servo tra Molière e Mozart” e ne parleranno Stefano Brugnolo Sergio Zatti.
Stefano Brugnolo si è laureato a Venezia con una tesi su “Il surrealismo e la psicoanalisi freudiana: l’inconscio tra retorica e antiretorica”, sotto la direzione di Francesco Orlando. Dal Novembre 2001 è docente di Letterature comparate presso l’Università di Sassari. Dal dicembre 2010 è docente di Teoria della letteratura presso il Dipartimento di Letteratura, Filologia e Linguistica dell’Università di Pisa. Insieme a Sergio Zatti e Gianni Iotti ha dato vita e coordina il Seminario di Interpretazione Testuale che si tiene presso l’Università di Pisa. Ha pubblicato vari libri, l’ultimo dei quali si intitola “Strane coppie. Parodia e antagonismo dell’uomo qualunque” (Il Mulino 2013). Per conto dell’Associazione Malatesta ha coordinando un seminario di studi dedicato a “La letteratura e il piacere del Male” (Settembre 2014). I suoi interessi attuali ruotano intorno al tema dell’alterità nella letteratura coloniale e a quello della letteratura che si occupa della condizione periferica.
Sergio Zatti si è formato a Pisa come allievo e poi perfezionando della Scuola Normale e come discepolo di Francesco Orlando. Insegna oggi alla Statale la disciplina di Storia della critica letteraria. Ha insegnato, oltre che a Genova, in numerose università americane fra cui Berkeley, Stanford, Yale e Harvard. Si è occupato principalmente di epica cinquecentesca con libri su Ariosto e Tasso (uno dei quali tradotto in inglese per la Toronto university Press nel 2006) e con l’edizione commentata del Furioso insieme con Remo Ceserani. Ha lavorato su altri autori della letteratura italiana: Boccaccio, Marino, Manzoni, Gozzano e si è particolarmente interessato alla storia e alla teoria dei generi letterari: epica e novellistica in particolare. Sviluppando interessi di tipo comparatistico negli ultimi anni ha progettato un libro sull’autobiografia come genere.
L’ingresso all’incontro è libero.

Ultimi sguardazzi

- Réclame -spot_imgspot_img

Ultime cose