Free Porn manotobet takbet betcart betboro megapari mahbet betforward 1xbet Cialis Cialis Fiyat

Ritorna la rassegna ‘Teatro senza filo’

-

Teatro Senza Filo è una rassegna teatrale che nasce da un’intuizione del gruppo di ricerca teatrale Teatro Cantiere nell’ambito dell’organizzazione di Senza Filo Music Contest, il concorso per musica acustica radicale ideato dal Cantiere Sanbernardo di Pisa. Teatro Senza Filo mette in primo piano l’esigenza per le pratiche performative di liberarsi dalla tecnica e dalla tecnologia e ritornare all’essenza della comunicazione artistica. Teatro Senza Filo propone quest’anno ben due novità: un concorso aperto a tutte le compagnie teatrali e la collaborazione organizzativa, artistica e logistica con il Teatro Rossi Aperto. Questo auspicato sodalizio vuole avvicinare due realtà cittadine che producono e creano cultura teatrale fuori dagli schemi, che prediligono l’autoproduzione, il mutuo aiuto, il recupero e il riutilizzo di materiali e che propongono e mettono a disposizione spazi collettivi di creatività.

Perché TEATRO SENZA FILO?

La domanda forse dovrebbe essere: perché così tanto teatro con il filo oggi? Per centinaia di anni l’arte teatrale ha fatto a meno dell’energia elettrica, delle amplificazioni, delle registrazioni audio, dei video. Cosa ne è stata di tutta quella esperienza ed inventiva che permetteva ai gruppi di produrre spettacoli e riempire i teatri?

Teatro Senza Filo è una piccola provocazione che non nasconde un incitamento ad una radicale rivolta culturale, perché non si tratta solo di promuovere spettacoli ad impatto ambientale zero, ma è un invito per chi crede nel teatro ad inventare altre vie per piantare le radici di un teatro vivo, carnale, estraneo alla cultura dello spreco, del consumo sconsiderato, dell’abuso delle risorse ambientali e delle logiche economiche che ci stanno facendo sprofondare in questo baratro che chiamano crisi.

E la prima cosa da fare secondo noi è “spegnere le luci accecanti della ribalta”, fermarsi un attimo e ricominciare a fare teatro per il teatro, con e per le persone, spazzando via tutto il resto, tutto ciò che non è strettamente necessario, che brutalizza il teatro, per ripartire da quelle che consideriamo pratiche necessarie. E per questo auspichiamo un ritorno all’intimità e al soffuso per muovere un primo passo verso un teatro che sia comunità e comunione tra le compagnie e con il pubblico, in grado di creare ed inventare nuove reti, nuovi spazi e possibilità in un contesto di collaborazione e di coesione fra artisti, addetti ai lavori, appassionati.

TEATRO SENZA FILO. LA RASSEGNA

Per questa seconda edizione Teatro Senza Filo propone la visione di due spettacoli davvero speciali. Quest’anno infatti la rassegna vuole essere un piccolo monito, un esempio di buone pratiche. E il buon esempio lo deve dare chi ha scagliato la prima pietra, gli organizzatori. E allora il Cantiere Sanbernardo e il Teatro Rossi Aperto hanno deciso di mettersi in gioco proponendo e scambiandosi due spettacoli “senza filo” nati tra le loro mura dalle compagnie lì residenti. Teatro Cantiere sposterà il suo lavoro al TRA riadattandolo alle stupende atmosfere del Teatro Occupato, mentre il Laboratorio Permanente del TRA si esibirà al Cantiere Sanbernardo, sotto il vigile controllo degli affreschi della Chiesa di via Gori.

TEATRO SENZA FILO. IL CONTEST. Un bando di concorso radicale.

Per l’edizione 2015 Teatro Senza Filo ha deciso di non fermarsi alla sola rassegna, ma indice anche un concorso aperto a tutti i singoli artisti o compagnie teatrali che operano sul territorio italiano. Il concorso, gratuito, aperto ad ogni genere teatrale e senza limiti d’età, vuole portare alla luce spettacoli a basso impatto ambientale che si accordino allo spirito primario del Senza Filo Music Contest, costola dal quale nasce Teatro Senza Filo. Il bando prevede la selezione di due gruppi teatrali/singoli che avranno la possibilità esibirsi domenica 22 novembre 2015 nell’ambito della rassegna Teatro Senza Filo al Teatro Rossi Aperto. Uno dei due gruppi in gara sarà vincitore di una residenza artistica al TRA ed avrà la possibilità di portare in scena il proprio spettacolo per intero nella serata di mercoledì 25 novembre.

Gli spettacoli proposti dovranno avere come principio base la semplicità e l’utilizzo del mezzo teatrale come fondamento primario per ristabilire un dialogo con il pubblico. Dovranno inoltre prediligere il riciclo, le illuminazioni alternative a basso consumo energetico, il riutilizzo dei materiali scenici, dei costumi, degli oggetti. Le scenografie e gli allestimenti dovranno essere scarni e snelli così come l’impianto illuminotecnico. Non saranno accettati spettacoli/performance con musica registrata, ma solo con musica dal vivo, niente video, niente amplificazioni.

Per partecipare al concorso Teatro Senza Filo Contest è necessario iscriversi (gratis) e mandare il proprio materiale tramite la piattaforma CircYOUity –Share your creativity- il sito web – nato in seno a Teatro Cantiere – che vuole rivoluzionare il rapporto tra luoghi dell’arte e artisti, pubblico e geografie dell’arte. www.circyouity.com

 

TEATRO SENZA FILO

QUANDO: 8, 15, 22, 25 novembre 2015

DOVE: Teatro Rossi Aperto, Cantiere Sanbernardo

SCADENZA BANDO: 26 ottobre

INFO: www.teatrocantiere.itwww.teatrorossiaperto.itwww.senzafilomusiccontest.eu

 

PROGRAMMA (in divenire):

DOMENICA 8 @ CSB

ORE 21 spettacolo del LABORATORIO PERMANENTE DEL TRA

DOMENICA 15 @ TRA

ORE 21 spettacolo di TEATRO CANTIERE

DOMENICA 22 @ TRA

ORE 21 estratto di spettacolo dei due gruppi finalisti del Contest

MERCOLEDI 25 @ TRA

ORE 21 spettacolo del gruppo vincitore del Contest

Ultimi sguardazzi

- Réclame -spot_imgspot_img

Ultime cose